COSA GUSTARE - DOVE MANGIARE

COSA GUSTARE - DOVE MANGIARE

Una regione che ha subito così tante dominazioni non può che avere una tradizione gastronomica eclettica sorprendente .

La cucina siciliana nasce così:come permanente riedizione di un sapore gastronomico sapientemente rimodellato grazie a contributi apportati da ogni nuova civiltà.

Ai Greci si deve allora la coltivazione dell'ulivo e "cultura" del pane ;ai Romani la passione per la focaccia;ai Bizantini il vezzo dei formaggi piccanti; agli Svevi la passione per il baccalà;

agli Argonesi l'abilità pasticcera e agli spagnoli l'introduzione di prodotti "americani" come pomodoro e cacao .

Un mix di culturale straordinario per un'arte culinaria unica .

 

Mille invenzioni

L'imbrida gastronomia siciliana trova nella pasta un autentico punto di differimento.

Cucinata in mille modi,assurge a piatto tradizionale nel classico abbinamento con le sarde o con la mollica ( l'intingolo è un mix di alici,olio e pane grattuggiato).

L'influenza del mare e preponderante nei secoli piatti.

Tonno,acciughe , sardine e pesce spada sono protagonisti di diverse ricette popolari dove concorrono anche i profumi di olive e capperi ,come nel pesce spada" a ghiotta" .

 

 Ragusa e le tradizoni

Il territorio ragusano si presenta come un'eccezionale varietà di paesaggi (chilometri di costa,altopiani ,profondi valli), affascinante sfondo di una culla di sapori spaziano dal dolce al salato.

Protagonisti della tavola sono piatti dal sapore rustico, come le " lasagne cacate" (piatto natalizio con ragù e ricotta) , La Pasta a picchi pacchiu (spaghetti al pomodoro con aglio peperoncino e basilico), la pasta con mollica e acciughe il classico " il maccu " di fave .

Non mancano originali preparazioni a base di pesce come l'impanata di palombo al forno ( con sedano ,olive,pomodori e capperi ) e i gamberoni grigliati , insaporiti in una marinata d'olivo aglio,pepe,prezzemolo e salvia .

Nell' entroterra sono ottimi i finocchi di Modica e le lenticchie di Chiaramonte gulfi , mentre nell'area di Comiso si concentra una florida produzione di uva e mandorle .

L'offerta dei prodotti tipici trova i propri campioni nel" Ragusano ", un formaggio tutelato dal marchio Dop e nella salsiccia di Chiaramonte Gulfi .

Di altrettanto rilievo la tradizione dell'olilivicoltura e della viticoltura , che qui competono degnamente con quelle del resto dell'isola con due eccelsi " frutti" : il cerasuolo di Vittoria e l'olio extravergine d'oliva Monti iblei.

La provincia , infine ,non teme rivali in quanto a dolci.Oltre alla nota cioccolata di Modica , di derivazione spagnola ,Ragusa onora la pregiata tradizione pasticcera regionale con il Biancomangiare ,l'inconfondibile dolce a base di mandorle servito servito su foglie di limone .

fonte: sicilia ,viaggio attraverso le regioni 2002 fininternet s.p.a 

 

 

Cosa gustare ad Ispica

Cosa gustare a Modica

Cosa gustare a Noto 

Cosa gustare a Ragusa

 

 

 

Italiano
Foto: 
Cioccolata modicana b&b Agramonte
Focacce modicane b&b Agramonte
rosticceria modicana b&b Agramonte
Lolli con le fave b&b Agramonte
Ragusano Dop B&b Agramonte